galleria

Flowing Fragments

a project by Richard Yasmine

category collectible design town Beirut

ABOUT

Una collezione di 16 tavoli/sgabelli in edizione limitata di 42x42x42 cm con i relativi oggetti del desiderio, ispirati fondamentalmente agli archetipi universali del linguaggio architettonico, in particolare alla civiltà greco-romana, mescolata alla filosofia e all'estetica post-contemporanea.

Gli oggetti sono costituiti da diverse lastre alternate di pietre sedimentarie e basaltiche assemblate per ricreare un unico componente che imita figurativamente diversi tipi di capitelli che richiamano gli ordini classici, utilizzando forme e tagli geometrici minimalisti ma più semplici. Ogni pezzo si distingue per le sue proporzioni e per i suoi contorni e tratti caratteristici, inoltre riconoscibili da una certa armonia poetica e ritmo musicale. "Flowing fragments" è un esperimento per dare nuova dignità agli scarti di produzione, gli avanzi e i ritagli, raccolti durante altri processi di lavorazione, che possono essere trasformati in pezzi scultorei di grande effetto come via alla sostenibilità.

La collezione mostra come forze opposte siano complementari, interconnesse e interdipendenti e come si generino l'una con l'altra.

Inoltre, "Flowing fragments" trasmette un messaggio forte ma essenziale, ponendo l'accento sul nostro patrimonio culturale globale: è una presa di coscienza per salvare i frammenti dimenticati delle civiltà precedenti e per sensibilizzare rispetto alla tutela di siti abbandonati, mettendo in evidenza il traffico di antichità e la distruzione di monumenti autentici e antichi, soprattutto al giorno d'oggi, con la minaccia che lo sviluppo urbano incontrollato rappresenta per il patrimonio culturale materiale.

RELATED PROJECTS